Radio

FEDERICA FARINI E ASTROBAU VI PRESENTANO… IL PERSONAGGIO CHE HA FATTO SOGNARE OGNI BAMBINO: WALT DISNEY!

IMG_0323Se potete sognarlo, potete farlo (If you can dream, you can do it )
Come ogni segno di fuoco, anche Walt Disney, nato a Chicago, Giovedì 5 Dicembre 1901, sa bene che nulla è impossibile.
Nasce sotto il segno del SAGITTARIO e di Giovedì, il giorno di riferimento del segno, che esprime gioia, sogno, fantasia, e chi più di lui che ha fatto sognare ogni bambino.
E se guardiamo il MEDIO CIELO di Walt Disney (CASA 10, posizione della carriera), vediamo che vi sosta il pianeta NETTUNO, costellazione dei sogni e della fantasia, in Cancro, il segno legato all’infanzia, che conferisce a Disney la naturale capacità di avvicinarsi al mondo dei bambini. Urano, pianeta dell’innovazione, cade come il segno nell’avventuroso SAGITTARIO, un po’ come nella sua vita. Walt da piccolo si trasferisce in Missouri, in una fattoria di 200 ettari, per poi trasferirsi ancora e attraversare la Prima e la Seconda Guerra Mondiale. Una curiosità? Sempre all’insegna il suo segno zodiacale, il Sagittario, Walt Disney è molto sportivo: equitazione, golf, baseball e il polo.

Fumettista, animatore, imprenditore, cineasta, doppiatore, produttore, regista, sceneggiatore, riconosciuto come il padre dei film d’animazione e dei parchi a tema. Non ci stupiamo di questa attività perché il suo ascendente cade in VERGINE, e questo spiega la capacità che Disney possedeva di disegnare personaggi con minuzia e ricchezza di particolari (tipico atteggiamento Vergine), di essere molto dedito e produttivo nella quantità di creazioni di numerose storie, oltre alla sua grande abilità nella narrazione. Un vero stakanovista che detiene tutt’oggi il record di nomination di suoi film all’Oscar (59 in totale, 22 vinti più altri 4 alla carriera).

La grande diffusione dei suoi fantasiosi personaggi conosce negli anni anche la diffusione sulla carta. Pensate alla rivista di fumetti di Topolino: è Plutone, che nei GEMELLI, gli conferisce fama attraverso la stampa e i giornali. Giove, pianeta della fortuna, si trova nell’oroscopo di Walt Disney in casa 5, esprimendo così la sua abilità di creare, e nel tenace segno del Capricorno, che gli permette di superare molte difficoltà nel corso degli anni: dopo un inizio traballante, in uno studio dove Walt stesso appare come un nerd, chiuso nel suo mondo fatto di animali animati, arriva Topolino, al quale aggiunge in un secondo tempo le orecchie tonde e una semplice coda, il tutto a matita.
Da muto, il cortometraggio delle avventure si trasforma successivamente in sonoro e nel 1931 Topolino compare in dodici film, tra cui Topolino a caccia dove Pluto adotta il suo nome definitivo e dove si intravedono i precursori del futuro Paperino, de I tre porcellini. Dei tre porcellini quello saggio si dice che venga inserito un po’ come il Grillo Parlante, l’americano lungimirante che si scontra con il lupo cattivo, simbolicamente rappresentante la crisi economica degli Stati Uniti a quei tempi.

Federica Farini DisneyWalt Disney, nato a Chicago il 5 Dicembre 1901, è un sognatore doc. Lo sanno bene le sue stelle, che raccontano la genuinità, semplicità e allegria del segno zodiacale del Sagittario. Le produzioni dei suoi film alternano sempre a momenti di
successo a momenti anche di difficoltà economica: lo vediamo quindi gioire e soffrire per le fluttuazioni del botteghino durante gli anni Quaranta, che vedono l’uscita dei cartoni animati Biancaneve, Pinocchio, Dumbo. Alla fine degli anni Quaranta è la volta di Alice nel Paese delle Meraviglie e Peter Pan, interrotto durante gli anni della guerra, Cenerentola ed anche documentari sugli animali, intitolati La natura e le sue meraviglie (True-Life Adventures) e nel 1948 con Seal Island. Sembra che a Walt l’ispirazione viene da un viaggio nell’agosto 1948 in Alaska. Walt non si ferma mai.

La sua Luna in Bilancia spinge ad una ricerca sempre più estetica e di perfezionamento (ascendente), e insieme a Venere e Plutone in casa 5 e 9, creazione, viaggio (anche mentale) e costanza. Con un mucchio di pianeti nel concreto Capricorno: Venere, Marte, Giove e Saturno, lo stellium di produzione! Negli anni Cinquanta , il suo cruccio e massima aspirazione diventa la creazione di un parco della fantasia a tema: Disneyland. «Voglio che Disneyland sia il luogo più meraviglioso della terra e che un treno faccia il giro del parco». Riesce a dare vita al progetto e a realizzare una serie di parchi divertimento sparsi in tutto il mondo; il primo, Disneyland apre nel 1955 vicino Los Angeles in California e oggi sappiamo che esistono parchi in Florida, Giappone, Francia e Cina.
Ma gli anni Cinquanta raccontano anche i nuovi settori:Walt Disney Productions con i film: L’isola del tesoro, 20.000 leghe sotto i mari, Il cowboy con il velo da sposa (1960), Mary Poppins.. E programmi televisivi dove Walt parla proprio dei suoi parchi, ma anche di cult dei cartoni: Lilli e il vagabondo , La carica dei 101 (1961), La bella addormentata nel bosco e La spada nella roccia (1963).

Davide e Federica DisneyMickey Mouse?
Si dice che il cartone animato di Topolino rappresenti il suo Alter Ego…è il topo più famoso del mondo e il suo debutto avviene il 18 novembre 1928 al Colony Theatre di New York:veste braghette rosse, grandi scarpe gialle e guanti bianchi. È uno dei cartoni animati più conosciuti al mondo ed è l’icona stessa della Walt Disney Company, il più grande Conglomerato mediatico al mondo in termini di fatturato annuo.

Pensate che all’inizio Topolino viene chiamato Mortimer Mouse, nome troppo macabro e non adatto a dei bambini, per cui la moglie di Walt gli suggerisce di chiamarlo come oggi e da sempre lo conosciamo. Il primo vero episodio è L’aereo impazzito, dove compare anche la futura compagna…Minnie! E’ un topo di carattere sognatore, sbarazzino ma determinato, e i suoi cortometraggi partono dagli anni venti ai giorni nostri. Canto di Natale, Il principe e il povero – grande classico per le feste di Natale – l’allegra banda si colora degli amici Pluto e Gambadilegno e le avventure non si fermano nemmeno sulla carta, con i fumetti e le Strisce che ogni bambino o quasi ha letto anche in Italia.

Qualche curiosità?
…Il primo francobollo al mondo dedicato a Topolino è stato emesso nel 1970 dalla Repubblica di San Marino.
…Nel 1935 la Società delle nazioni, l’attuale ONU, nominò Topolino “simbolo internazionale di buona volontà”.
…A lui è stata dedicata una celeberrima canzone, una infantile marcetta chiamata La marcetta di Topolino.

Nel 1966 a 65 anni Walt Disney, il papà di Topolino, scompare per una malattia e il Presidente degli Stati Uniti d’America, allora Ronald Reagan, afferma: «Da oggi il mondo è più povero». In Italia Epoca mette in copertina Topolino che piange in sua memoria. Ma alla fine, un Sagittario come lui è destinato a restare vivo nei cuori per sempre.
Mickey Mouse vi augura insieme ad Astrobau un felicissimo Natale.
L’ASTROBAU VI Dà APPUNTAMENTO AI PROSSIMI OROSCOPI. Seguitemi sul sito www.federicafarini.it e leggete il libro “Astrobau & Astromiao” – astrologia applicata all’universo animale, edito da Paco Editore.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply