Via alle cure per animali con Farmaci Umani

Famiglie potranno risparmiare ben il 90% dei costi per i medicinali

Con il decreto firmato dal Ministro della Salute Roberto Speranza sarà ora possibile curare i nostri animali domestici anche con farmaci considerati ”da umani”.

Una grande svolta considerando che ne beneficerebbero almeno il 40 per cento delle famiglie italiane che andrebbero così a risparmiare fino al 90 per cento delle finanze per le cure a talune patologie animali.

E’ lo stesso Ministro Speranza a rendere noto che “Si tratta di un provvedimento di equità atteso da anni da milioni di cittadini. Una scelta epocale per il risparmio di molte associazioni animaliste e per numerose famiglie italiane.

Il nuovo provvedimento permette quindi che il veterinario possa prescrivere farmaci per uso umano anche a fini di prendere cura degli animali domestici, a patto che “tale medicinale contenga il medesimo principio attivo del farmaco veterinario”.

Si pensi che è dal 2006 che molte associazioni animaliste, parlamentari, consiglieri regionali e comunali di svariato ordine politico hanno combattuto per giungere a questo risultato, opponendosi a prezzi elevati di molti farmaci veterinari che spesso hanno concorso all’abbandono da parte di famiglie verso gli stessi animali.

“Questa è una vera e propria rivoluzione nell’ambito veterinario – ha commentato la deputata dem Patrizia Prestipino che ha seguito questa “battaglia” – perché andrà a incidere positivamente nelle economie di tante famiglie italiane. Il tutto ottenuto a costo zero e farà risparmiare allo Stato nella spesa veterinaria per i canili, le associazioni animaliste e ai milioni di grandi e bambini che anche grazie ai loro ‘pet’ hanno affrontato in modo migliore sia il lockdown che la pandemia».