News

Animalisti a Milano davanti al Palazzo Lombardia per difendere le Nutrie

nutrie regione milano Oggi, martedì 27 gennaio dalle ore 8.30 attivisti del Movimento Cani Sciolti si sono radunati a Milano in piazza Città di Lombardia per una azione non autorizzata.
Si sono schierati con striscioni e cartelli per protestare in modo pacifico, ma energico e indignato, contro la legge anti nutrie approvata da Regione Lombardia che ne consente stragi con ogni mezzo: trappole, gas, armi da fuoco e addirittura fionde (ovvero armi da lancio individuali).
Gli attivisti del movimento Cani Sciolti stanno dando agli animali vittime dell’uomo che, per lucro, ha iniziato a introdurle dal Sud America negli anni ’20 per farne pellicce, considerato che la nutria ha il pelo molto simile a quello del castoro.
Negli anni ’80 a causa di un calo della domanda, gli allevatori iniziarono una continuativa e irresponsabile liberazione degli esemplari sul territorio, fino ad arrivare al sovrannumero odierno.
Si calcolano infatti più di un milione di individui liberi soprattutto nei territori di Brescia, Cremona e Mantova.
Gli attivisti chiedono il conrollo sulle nascite delle nutrie con metodi incruenti alternativi all’abbattimento (controllo numerico) ricorrendo ad esempio a sterilizzazione, immunoconcezione, all’ingegneria naturalistica e di gestione ambientale.
Mentre la protesta è in corso dei volontari informano e sensibilizzano i passanti su questa legge iniqua che condanna a morte atroce animali vittime dell’uomo.

Silvia Premoli
ufficio stampa
Liberazione Animale
scripta.press@gmail.com
mob 328 0440 635

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply