News

Donatella Rettore in Prima Fila per gli Orsi Detenuti al Casteller

Sono ben gli tre orsi rinchiusi nel centro “Casteller” di Trento: M49-Papillon, fuggito ben due volte dalla struttura a sud della città, il giovane M57 e DJ3, quest’ultima in gabbia da 9 anni.
Ne chiedono la liberazione Barbara Nosari e Stefania Sbarra che sono in sciopero della fame dal 21 settembre 2020
Anche se fortemente provate le due donne proseguono in questa disperata forma di protesta in aiuto degli animali coinvolti nel progetto “Life Ursus” finanziato anche dall’Unione europea, che negli ultimi venti anni ha visto 34 orsi fare una brutta fine: abbattuti, scomparsi, morti durante la cattura, uccisi per “errore” dall’anestesia (come nel caso tristemente famoso di Daniza), uccisi dai bracconieri e, appunto, imprigionati.
A chiedere la liberazione degli orsi si è unita Donatella Rettore che a sua volta ha chiesto aiuto ai suoi amici cantautori e attori. “Sono piacevolmente colpita perchè non solo hanno risposto subito unendosi con video filmati da far girare, ma si sono informati in maniera accurata. Red Canzian e sua figlia Chiara, ad esempio, erano già informatissimi ed hanno aderito con entusiasmo” A loro si sono uniti, Fiordaliso, Marcella Bella, GianMarco Tognazzi, I Jalisse, Dario Gay, Vladimir Lussuria e la lista aumenterà ancora perchè la protesta continua ad andare avanti! “Devo essere reinseriti in natura – chiede Donatella Rettore – devono tornare a vivere la loro vita serena e non segregati con un ora d’aria libera al giorno e con i lavori della TAV a pochi metri, un infermo!” 
C’e’ una petizione ancora aperta da firmare!
FIRMA QUI’

Tags: , , ,

Leave a Reply