Gossip

No Voice No Choice Per dire NO agli spettacoli con animali

2015_No_voice_no_choice-FB_960x960-IT-2015
9 marzo 2015 : Oggi Animals Asia lancia la campagna internazionale No Voice No Choice (nessuna voce, nessuna scelta) – per chiedere un impegno deciso contro lo sfruttamento degli animali nell’industria dell’intrattenimento.

L’unico modo per porre fine alle esibizioni degli animali per profitto è quello di NON fare gli spettatori. Senza la presenza del pubblico nessuna performance avrà mai luogo.

Firma qui per esprimere il tuo impegno a non partecipare mai a simili eventi: http://novoice.animalsasia.org/novoicenochoice/it

La campagna è stata appoggiata da una fitta schiera di celebrities come l’attrice Premio Oscar Judi Dench, Ricky Gervais – vincitore del Golden Globe e dell’Emmy – il leggendario batterista dei Guns N’ Roses Matt Sorum, l’attrice e attivista dei diritti animali Virginia McKenna, diversi personaggi della serie televisiva Downton Abbey tra i quali Lesley Nicol e la superstar asiatica Karen Mok.

Animals Asia ha ideato la campagna con riferimento alla Cina e al Vietnam con lo scopo di porre fine agli spettacoli con animali, ma dato che molti paesi occidentali ancora non hanno bandito questa pratica, il progetto ha assunto una portata internazionale.

Dave Neale, responsabile animal welfare di Animals Asia, dice:

“Molti dei nostri sostenitori che appoggiano la campagna contro le esibizioni degli animali in Cina e Vietnam, sono sorpresi di scoprire che ciò accade anche in svariati paesi occidentali. Dato gli spettacoli d’intrattenimento continuano un po’ dovunque, si pone un problema di tutela nei confronti degli animali. Molti passi in avanti sono già stati fatti, ma dobbiamo promuovere la fine di questa barbara pratica in ogni paese.
Con la campagna No Voice No Choice stiamo dicendo – ‘Comincia dal tuo paese e sostieni chi lavora con lo stesso obiettivo altrove’. Insieme possiamo cancellare tutto questo ed evitare che gli animali soffrano ingiustamente per il pubblico svago”
.

hebgcibjDecine di migliaia di animali selvatici in tutto il mondo vengono sfruttati per gli spettacoli nei circhi, negli zoo e nei parchi safari: dietro l’apparente facciata dell’intrattenimento, vengono trascurati, malnutriti e subiscono numerosi e costanti abusi.
Le tecniche utilizzate per obbligare gli animali alle performance sono spesso crudeli e violente, mentre viene sistematicamente ignorata ogni elementare norma sulle loro condizioni di benessere.
La fondatrice e presidente di Animals Asia Jill Robinson, ha dichiarato.

“È difficile immaginare che la vista di un animale in un circo possa dare la stessa gioia che si prova quando queste creature si comportano liberamente nel loro habitat naturale. Perché allora privarli del proprio ambiente naturale? Perché torturarli finché la volontà loro è piegata e lo spirito annichilito, fino a quando soccombono ai trucchi presentati negli spettacoli? Credo che tutti istintivamente sappiamo che le performance che prevedono lo sfruttamento di animali sono sbagliate. Dobbiamo agire e diventare la loro voce. Non possiamo stare a guardare e accettare supinamente questa crudeltà.”

Per maggiori informazioni:

Antonello Palla
Italy Communications Manager
Tel. 010 0981670 – Mob. +39 333 1063893
E-mail: apalla@animalsasia.it
Website: www.animalsasia.it Blog: www.orsidellaluna.org

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply