Gossip

PER LA FESTA DELLA MAMMA FAI UN REGALO SPECIALE: L’ADOZIONE DI MAMMA ALBA, UNA TARTARUGA MARINA

Uno spettacolo quello della deposizione di mamma Alba che ha lasciato tutti senza fiato. Tutte le volte che succede, i biologi e i veterinari del CTS, oltre a essere testimoni di una grande bellezza si apprestano a monitorare e a proteggere il nido fino alla schiusa. Così è stato per mamma Alba, femmina di Caretta caretta, sbarcata a Linosa nell’estate del 2010 diventata il simbolo della campagna di adozione che CTS lancia per la Festa della Mamma.
Dopo aver nuotato a lungo nei nostri mari, è giunta a Linosa non per caso, per deporre 95 uova che hanno dato alla luce tante piccole tartarughe il cui sesso verrà stabilito dalla temperatura della sabbia. Pochi sanno che le temperature più fredde producono una più alta percentuale di maschi e temperature più calde una più alta percentuale di femmine.
Alba è giunta a Linosa durante la notte perché sono le ore più tranquille e difficilmente può essere disturbata. E’ sicura del luogo perché ha battuto la costa passo passo o semplicemente perché l’istinto la porta là dove ha già deposto in passato. Nella scelta del nido intervengono diversi fattori in quanto esso deve presentare alcune condizioni ambientali necessarie per lo sviluppo delle uova. Alba, quindi, ha tenuto conto delle caratteristiche della spiaggia e delle acque adiacenti, del campo magnetico, della giusta esposizione solare. Al momento giusto si è spinta con gli arti anteriori dalla riva sulla spiaggia alla ricerca del luogo. Poi con l’aiuto di tutti e quattro gli arti, ha iniziato a scavare una conca intorno al suo corpo e con le zampe posteriori, una cavità nel terreno dove ha deposto le 95 uova.
Alba, infine, ha richiuso energeticamente la buca cercando di nascondere il più possibile il nido e poi è tornata in mare. Lo staff del CTS si è occupato di monitorare il nido, delimitando l’area di nidificazione e tenendolo sotto stretta sorveglianza fino al momento della schiusa, avvenuta dopo 50 giorni d’incubazione, e dell’entrata in acqua dei piccoli. Non tutti si salveranno perché a quell’età sono facili prede.
Ora Alba può essere simbolicamente adottata perché non solo rappresenta le centinaia di migliaia di tartarughe che ogni anno muoiono nei nostri mari ma perché la sua adozione andrà a finanziare la riapertura del Centro di Recupero Fauna Selvatica di Cattolica Eraclea (AG) che la Regione Siciliana ha contribuito a far chiudere per mancanza di fondi.

Adottare Alba è molto semplice: dall’11 aprile è sufficiente visitare il sito www.ctsassociazione.it/adozioni e cliccare su “regala ora” per ricevere così tutte le informazioni sulle modalità di adozione. Adottandola entro il 6 maggio, si riceverà direttamente a casa il certificato di adozione, una foto e il peluche di Alba. Mentre è possibile fare l’adozione digitale in qualsiasi momento (entro l’11 maggio) e ricevere il wallpaper e il certificato di adozione dell’animale (regolamento sul sito).
Inoltre, tutti coloro che adotteranno Alba riceveranno in omaggio lo starter kit EasiYo per preparare in maniera genuina e naturale uno yogurt cremoso dal gusto fresco e delizioso perchè preparato con latte proveniente da bovini allevati liberamente, nutriti con erba e senza aggiunta di ormoni, coloranti o conservanti.
EasiYo è uno dei tantissimi brand venduti in esclusiva su QVC, il canale televisivo interamente dedicato allo shopping, disponibile sul canale 32 del Digitale Terreste e tivùsat, sul 475 di Sky e in live streaming su www.qvc.it.
Un dono speciale, eco-sostenibile che rispetta l’ambiente poiché permette di ridurre notevolmente l’utilizzo di contenitori in plastica. Nemica numero uno dell’ambiente, viene infatti spesso scambiata dalle tartarughe per meduse, di cui vanno ghiotte.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply