Gossip

LNDC Parte Civile per ANGELO di San Gineto

ANGELO

27 Aprile Prima Udienza del Processo per Angelo il cane Trucidato a San Gineto –
Siamo in compagnia dell’Avvocato Michele Pezone Legale della LNDC per fare tutte le domande del caso.

 

 

Non occorre essere animalista per indignarsi di fronte a quello che e’ successo a San Gineto, ma sicuramente ci sono stati movimenti e particolari che non tutti hanno compreso. Iniziamo dicendo che nonostante l’atto cruento i quattro ragazzi sono rimasti a piede libero, risquotendo l’indignazione di tutti. Come mai?
– va detto che nonostante in Italia siano state raggiunte buone leggi per la difesa degli animali, questo genere di violazioni non sono ancora ritenute cosi’ gravose da fermare le persone coinvolte in misura precauzionale
Cosa succedera’ il 27 Aprile in Aula?
“La Prima udienza inparte sara’ dedicata alla scelta delle Associazioni Animaliste che si sono rese parte civile, tocchera’ ai Giudici capire quali sono quelle più idonee. Poi bisogna vedere che tipo di scelte processuali faranno gli avvocati della difesa, se sceglieranno di ascoltare le testimonianze, dal’altro canto avendo pubblicato il video della violenza e dell’uccisione del cane su Facebook, non credo seguiranno questa linea. Tutto e’ da vedere e da portare avanti”
Avvocato cosa dobbiamo dire alle persone che ci ascoltano
“Di non demordere, di non girarsi dall’altra parte! Questo caso di Angelo ha portato alla sensibilita’ di tutti più responsabilita’. Non solo sono state fatte manifestazioni per questo caso, ma anche per altri fatti di violenza subiti dagli animali dopo questo caso. Cio’ significa che le persone si stanno rendendo più disponibili a schierarsi dalla parte di chi, animale o essere umano, subisce violenze ed ingiustizie. Come dicevamo prima non occorre essere animalisti per denunciare una violenza subita da un animale, ma solo avere gli occhi ed una responsabilita’ civile”
L’intervista prosegue su radioBau.it (Davide Cavalieri)

Tags: , , ,

Leave a Reply