Gossip

Caccia alla Volpe (rigorosamente simulata) alla Sporting Club Monterosa Novara

Mai avrei detto che mi sarebbe capitato di andare a Caccia nella mia vita. Ed invece trattandosi di una rievocazione storica prettamente simulata, mi sono trovato immerso anche io alla mia prima Caccia alla Volpe, organizzata dallo Sporting Club Monterosa di Novara, giunta alla sua decima edizione.
Nonostante un po’ di mio timore iniziale, l’ambiente  si rivela tranquillo ed il tutto e’ avvolto da un sorriso che lascia presagire solo sensazioni positive. Man mano arrivano i partecipanti che si iscrivono facendo una donazione, infatti questa “rievocazione-caccia” e’ stata organizzata per  raccogliere fondi da donare in beneficenza. Poi quando tutti sono pronti vengono liberati i cani, che eccitatissimi invadono il luogo di raccolta portando una vampata di simpatica allegria.

“Con questo appuntamento – ricorda il Notaio Claudio Limontini pres. Sporting Club Monterosasi vuole portare avanti la tradizione unendola alla beneficenza. Infatti oggi con questa Caccia alla Volpe raccogliamo fondi da destinare alle famiglie bisognose della zona. Caccia alla Volpe, in chiave ecologica moderna, infatti la Volpe e’ interpretata da una persona che con una “strusa” intrisa di urina di volpe, correra’ per le zone limitrofe per essere inseguito dai cani e dai cavalli. Cani e cavalli sono i nostri piu’ antichi compagni fin dall’origine dell’umanità e sono la sintesi di quello che dovrebbe essere il nostro mondo, nel massimo rispetto degli spazi di ogni essere” 

Il Notaio Claudio Limontini
e Grazia Pagnozzi

Ed eccoci ad esplorare boschi, risaie, sentieri nascosti, ruscelli e tutto quello che solo pensavo di poter immaginare ed invece siamo qui sul serio a respirare a pieni polmoni il profumo della campagna, mentre con restiamo con l’orecchio teso a sentire il Corno che annuncia l’arrivo dei cavalli. Per i più pratici e’ facile sentire in lontananza il galoppo dei cavali, mentre per me e’ più facile vedere arrivare i Foxhounds  che precedono la “battuta di caccia”. Il momento più magico per noi a terra e’ sicuramente il guado di un torrente, quando i cavalli si immergono nell’acqua restando sempre fieri con un certo distacco da tutto cio’ che gli capita attorno, tenendo sempre sotto controllo ogni situazione. E nulla… anche quest’anno “la volpe” non e’ stata catturata…

Torniamo al nostro campo base, dove Patrizia Barsotti di Studio Media Communication ci presenta le Volpi! Eggia’ perché fare la Volpe e’ un fatto che si tramanda di padre. Gino Biasia ha passato il testimone al figlio Paolo Biasia, la Volpe di questa 10° Edizione della Caccia alla Volpe allo Sporting Club Monterosa.
“C’e’ un segreto per non essere presi?” chiede Patrizia a Paolo… “Correre più veloci” risponde la nostra Volpe, quasi come come fosse un consiglio per tutti coloro che non vogliono farsi prendere, né dai cani, né dal grigio… correre, correre fra la natura!

(Davide Cavalieri)

Tags: , ,

Leave a Reply