SOS BAU

Gli Amici di Mimotto…

Ci sono cani che nascono sfortunati…
Ma cosi’ sfortunati che anche quando cambia il vento ed arriva un po’ di fortuna, qualcosa va’ sempre storto per loro! La cosa che mi fa’ piu male e’ fermarmi e riflettere che qualcosa va’ male per colpa dell’uomo.
Mimotto e’ uno di quei cagnolini…
Uno di quei cagnolini, che restando di taglia piccola, ognuno di noi in infanzia avrebbe voluto per se, uno di quei cagnolini che quando lo prendi in braccio ti guarda sempre intimorito, uno di quei cagnolini che…la fortuna si e’ girata dall’altra parte!
Nasce in spagna, dove ecco se non ve lo ricordate in spagna se nasci cane, non avrai una vita facile, ed a Mimotto e’ andata cosi’ infatti…
Finche’ un giorno arriva la sua buona stella! Si chiama Giada Gola, e si occupa da cittadina privata di salvare i cani dalla Spagna con i famosi viaggi della speranza, organizzati a regola d’arte, come le Istituzioni prevedono!
Ogni cane ha i suoi documenti, ed una famiglia di arrivo.
E’ un sabato mattina quando Mimotto esce dal suo trasportino in una struttura poco fuori Milano…e … OK, io sono li’!!!!
In una mano ho la macchina fotografica e nell’altra ho il guinzaglio che porta a spasso lui…Mimotto!
Come ha potuto un cagnolino cosi’ piccolo essersela cavata fino ad oggi, ed essere ancora vivo penso fra me e me, mentre lui da bravo cane salvato, fa’ il giro di tutti i suoi compagni di viaggio per salutarli e dare il benvenuto in terra di pace. Senza distinzione, si avvicina a tutti fa’ “naso/naso” con tutti e’ commovente la sua meticolosita’… Trema cosi’ tanto che alla fine lo prendo in braccio. Poi chiedo, e’ gia’ in stallo per una adozione. “Uffa…meglio cosi’ in fondo…chissa’ se Lilith avrebbe gradito” penso….
Poi arriva l’auto che avrebbe ospitato Mimmotto per l’ultimo tratto di strada verso la sua famiglia…
A bordo una coppia con altri due cani ed un Pastore Tedesco afflitto da una forte forma di Displasia, imbarcano i cani, dopo una breve discussione con Giada, salutano…io saluto Mimmotto!
Mentre sistemiamo le cose prima di tornare a Milano, Giada senza nascondere il suo malcontento mi spiega, che non avrebbe voluto dare Mimmotto alla coppia, perche’ in auto con loro avevano altri cani, raccolti da altre realta’, mentre di norma i cani in arrivo dalla Spagna dovrebbero stare praticamente isolati.
…come ve lo dico, che due giorni dopo Giada mi chiama per raccontarmi che il piccolo Mimotto durante una sosta del viaggio e’ stato azzannato dal Pastore Tedesco, che gli ha lacerato il fegato e che dopo un intervento di urgenza da un veterinario era salvo…ma in grave pericolo di vita?
“deve stare a riposo, per due mesi, poi potra’ essere adottato, serve uno stallo lontano da ogni sorta di pericolo” e cosi’ e’ stato fatto!
Sono diventato amico della persona che si e’ presa cura di lui fino…fino all’ultimo…
Finche’ un giorno, Mimma Piaggio mi scrive un messaggio per dirmi quello che non volevo sentire… “Mimmotto, non c’e’ piu’!”
Da qualche giorno e’ nata un’Associazione in sua memoria GLI AMICI DI MIMOTTO che si occupa di dare una seconda opportunita’ ai cani come Mimmotto, sfortunati…per colpa di quei volontari “pagliacci”, per colpa di chi “deve battere” i record salvando tanti cani, per colpa di chi non e’ onesto ad ogni costo, per chi non ama gli animali ma solo il proprio ego… (Davide Cavalieri)
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10151758227091359.1073741853.93736376358&type=3#!/pages/GLI-AMICI-DI-Mimotto/223363191201841?fref=ts

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply