Radio

Giulietta: una canzone che fa’…MIAO!

In questi giorni un po’ particolari  il  rapporto con i nostri animali domestici è sotto i riflettori e purtroppo, non sempre in maniera positiva, sarà per questo che mi hai colpito la storia di Giulietta una storia iniziata non troppo bene a dire il vero, ma che si e’ trasformata in una bella  amicizia rendendo Giulietta in una gatta molto fortunata al punto che Giordano Joe, un giovane cantautore le dedica il suo primo singolo, che potete ascoltare su Radio Bau… naturalmente!

Con questa canzone – racconta Giordano – ho voluto raccontare la storia di Giulietta, la mia gatta, ed il profondo legame creatosi tra noi. Tutto parte nel 2011, a Roma, in una tipica giornata di Autunno. Mio fratello Alessandro stava per andare al lavoro quando sul parabrezza dell’auto trova un foglio con scritto: c’è un gatto nel motore.
Incredulo, si mise subito a controllare, e trovò proprio lei, Giulietta. Era piccola, triste, sporca, ma i suoi occhi dolci catturarono all’istante il suo cuore.
Per motivi di lavoro però, non poteva tenerla con sé, e quindi, dopo qualche giorno, la portò a Milano, facendomi un grande regalo. Oggi più che mai, comprendo l’importanza di avere la compagnia di un amico a quattro zampe.
Questa canzone è dedicata a loro, che nel bene o nel male, ci sono sempre vicini. A proposito:
 le foto a Giulietta le ho fatte io.”

 

Giordano Joe Santonocito nasce a Milano l’11 giugno 1991.
Fin da piccolo ha un contatto diretto con la musica grazie al padre che cantava e scriveva canzoni e a suo nonno paterno che aveva una scuola di musica a Catania dove spesso si recava nel periodo estivo. A 15 anni ha avuto la sua prima chitarra e dopo averne imparato le basi ha iniziato subito a comporre.
Tra i suoi riferimenti musicali spicca il nome di Lucio Battisti e di due cantautori come Cesare Cremonini e Jovanotti.  Giordano aveva e continua ad avere un’esigenza interiore nel trasformare in musica ciò che la vita gli offre, pensando sia un dovere morale che non intende trascurare perché potrebbe danneggiare la sua salute emotiva tanto da fargli dire sempre:
La musica fa parte di me e poterla condividere è ciò che mi rende felice!”
Tags: , , , ,

Leave a Reply