News

SCRATCH RESISTANT BOOTS ovvero: Stivaletto Tortura per Gatti – ENPA chiede la rimozione dal commercio

Il tuo gatto si fa le unghie sui mobili o sui tappeti?
Nessun problema: basta chiudere le sue zampe ben strette in appositi cilindri di silicone e così i tuoi arredi saranno al sicuro.
No ma diciamo sul serio? Questi folli strumenti,  sono offerti in vendita su Amazon e in seguito a una segnalazione arrivata all’ENPA, la Presidente Nazionale Carla Rocchi
ha contattato il colosso americano.  Il prodotto è presentato come “set di protezioni di sicurezza alla moda di chiodi per cani da compagnia” – sulla confezione il nome indicato in inglese è “Scratch-resistant boots“, ovvero stivaletti antigraffio – accompagnato da un’immagine di un gatto che li indossa in evidente stato di disagio.
Nella descrizione del prodotto, piuttosto bizzarra, si legge anche che “non influisce sulla normale vita degli animali domestici.”

Nulla di più falso. Vediamo perché.

· Il gatto deve avere tutte e quattro le zampe libere per poter saltare e arrampicarsi, per correre e camminare, per cacciare, difendersi e giocare senza difficoltà e impedimenti.

· Grattare una superficie ruvida è un’esigenza primaria del gatto, sia per mantenere in perfetto stato gli artigli (rimuovendo lo strato vecchio) sia per marcare, lasciando un segnale visivo e olfattivo (graffiare stimola le ghiandole presenti nei cuscinetti sotto le zampette rilasciando un feromone).

· Le zampe servono per lavarsi le parti del corpo (orecchie e testa) dove il micio non arriva direttamente con la lingua.

· L’azione di graffiare permette al gatto di stirarsi e rafforza la muscolatura.


Anche un gatto che vive esclusivamente in casa ha le stesse esigenze etologiche di quello che esce in giardino o cortile: marca comunque il suo territorio; non insegue vere prede ma deve poter cacciare palline e piume; ha bisogno di saltare in alto per monitorare il suo ambiente e sentirsi al sicuro.

Se proprio necessario, è possibile tagliare la punta finale delle unghie con un’apposita forbice – sconsigliabile nel caso di gatti che escono che ne avranno bisogno per arrampicarsi e stare in equilibrio su alberi, staccionate e tettucci. Ricordiamo inoltre che le unghie dei nostri piccoli felini sono retrattili, ovvero restano nascoste quando non vengono usate, quindi nella normale vita quotidiana non lasciano segni.

 

Tutti i gatti, dunque, devono potersi “fare le unghie”: impedirlo significa ignorare un elemento fondamentale della natura felina e compromettere il loro benessere psicofisico

In commercio esistono moltissimi modelli di tiragraffi e graffiatoio: verticali, orizzontali, ondulati, modulari, a forma di cuccia, quelli che si fissano sulle pareti o alle gambe del tavolo… ENPA consiglia di consultare siti come Zooplus, ma è anche possibile costruirne fai-da-te, seguendo, per esempio, le indicazioni nel libro Come Fare …
Rendere felice il nostro gatto di Maria Cristina Crosta e Laura Borromeo (in vendita presso il rifugio di Monza).
Possono servire anche zerbini di vimini o cocco, o un bel tronco di legno.
Per ulteriori consigli, leggere la nostra scheda informativa sul gioco e arricchimento ambientale sul sito www.enpamonza.it > Chi Siamo > Materiale informativo > Adozione consapevole.

 

La lettera della presidente nazionale ENPA, Carla Rocchi, ad Amazon Italia

«Spett.le Dirigenza Amazon Italia,

Sul Vostro sito è presente un prodotto ambiguamente denominato “Copridivano antigraffio per gatti Guanto per gatti antigraffio antigraffio per gatti cat wash lavaggio cat anti cat”, identificabile con il codice Lipanpan 6949874909016.

Si tratta, in sostanza, di un mezzo coercitivo che, se applicato per un periodo di tempo prolungato e non per scopi veterinari finalizzati al benessere dell’animale, provoca inevitabilmente nel gatto uno stato di malessere dovuto all’impedimento motorio. Un impedimento che, a seconda delle condizioni, potrebbe modificare il naturale comportamento del felino al punto da determinare anche un maltrattamento.

Per questo motivo, e con l’intento di raggiungere la Vostra attenzione, Vi chiedo di rimuovere dal catalogo online il prodotto in oggetto.

In questi giorni ho visionato diversi Vostri video promozionali dai quali emerge che Amazon non è una fredda multinazionale gestita da programmi informatici e meccanizzati, ma un’Azienda guidata da una Dirigenza attenta alla qualità dei prodotti che immette sul mercato. Sono certa, pertanto, che un Vostro pronto intervento, volto a rimuovere con sollecitudine il prodotto in questione, oltre a tutelare il benessere degli animali avvalorerebbe la veridicità di quanto da Voi comunicato nei Vostri video aziendali.»

Tags: , , ,

Leave a Reply