News

Sea Shepherd: 22 Giugno 2018, un giorno da ricordare

E’ in occasione dell’uscita di  Sea Shepherd 40 Years. The Official Book Skira editore che siamo a La Spezia per una magica combinazione di eventi. Abbiamo l’occasione di visitare la Sam Simon, oggi  nave disturbatrice di Sea Shepherd dopo essere stata una nave della flotta giapponese coinvolta nella pesca alle balene “Era una nave da appoggio, ed i giapponesi dovevano venderla. A noi interessava, pur sapendo che non l’avrebbero mai venduta a noi. – racconta in plancia Roberto Dessena Capitano in carica della Sam Simon e’ cosi’ che all’epoca Sam Simon co-produttore di the Simpsons e  personaggio molto generoso, ha fondato una societa’ per acquistare questa nave…Per noi essere una bellissima nave e’ carica di significati, ci teniamo a mantenere i le segnalazioni in giapponese per tenere salda la sua vita passata, che seminava morte mentre oggi ridona la vita”
Ad accoglierci sulla nave l’equipaggio di volontari, oltre ad Alex Cornelissen Direttore di Sea Shepherd GlobalAndrea Morello Direttore di Sea Shepherd Italia ed il piccolo Otto, il cane di bordo, che al pari degli altri membri e’ felice di vederci e ci segue per tutta la visita. Siamo a poppa quando Andrea Morello racconta di quando hanno portato via 72 km di  rete da pesca durante una delle operazioni piu’ riuscite, invadendo tutta poppa e praticamente tutta la nave… Liberando cosi’ l’oceano da tonnellate di plastica, ed dando modo all’Adidas di creare una serie di scarpe riciclando proprio questa rete.
Incredibile, come da una parola possano nascere tanti legami, in poco tempo Andrea e Roberto, ci aprono gli occhi sullo sfruttamento del personale di bordo sui grandi pescherecci, e smontano le nostre convinzioni sull’affidabilita’ del pesce che finisce sulle nostre tavole…

Otto ci accompagna sul pontile convinto giustamente di venire anche lui in Arsenale per la grande Conferenza evento della giornata ed invece viene riacciuffato e riportato a bordo! Ed eccoci al volo a SEA FUTURE 2018, per l’assegnazione del Premio Montale Fuori Casa a Sea Shepherd Italy, e’ un momento di grande emozione che unisce la gioia della pubblicazione del libro fotografico che racconta e certifica 40 anni di storie… Storie a denti stretti, fra alti e bassi, nel disperato tentativo di salvare delle vite, di fermare la macchina che ingoia tutto e porta alla fine il nostro pianeta.
E’ difficile far rispettare le leggi in maniera etica a chi usa violenza, e’ davvero una mission enorme quella di portare la pace, fermare la violenza senza violenza… alla mia riflessione risponde Alex Cornelissen “La Violenza e’ sempre l’ultima risorsa da sfruttare quando tutto il resto e’ fallito. Prima di arrivare a questo possiamo usare la diplomazia ed altri modi, in modo che le persone violente si sentano obbligate a fermarsi. La nostra fama ci precede con il nostro Jolly Roger e chi sta violando la legge vedendoci arrivare spesso decide di defilarsi e mollare ogni di reato che aveva in atto”

Sea Shepherd 40 Years. The Official Book Skira editore, e’ un libro prezioso… Testimone di 40 anni di attivita’, le magnifiche foto scorrono veloci, a certificare che ogni atto ogni gesto e’ stato compiuto per salvare una/cento/mille vite.
Rientrando a Milano, una collega Cristina,  mi dice che vuole scrivere un articolo dedicandolo esclusivamente ai volontari, per capire perche’ si dedicano ad una causa cosi’ grande, cosa li spinge…cosa li spinge?
Cosa spinge questi ragazzi cosi’ diversi fra loro eppure tutti sorridenti ed uniti in questa lotta pacifica ?
L’amore per la vita, perche’ salvando una/cento/mille vite, salvano il pianeta, salvano la nostra vita!
Se fino ad oggi non hai mai visto i delfini saltare al largo, una balena all’orizzonte, una tartaruga caretta caretta riemergere dall’acqua, forse li potrai vedere domani grazie all’impegno di Sea Shepherd, e grazie a The Official Book puoi aiutare questa causa che attraversa tutto il mondo per aiutare tutto il mondo, perche’ tutto il mondo ha bisogno di un sorriso, di tanti sorrisi come quelli che abbiamo raccolti venerdi’ scorso, e posso garantirVi che in momenti di difficolta’ in pieno mare, c’e’ poco da sorridere! (Davide Cavalieri)

Tags: , , , , , ,

Leave a Reply