Radio

Cani e Odori; Sabrina Stradiotti Educazione Cinofila alla Portata di Tutti

Sabrina Stradiotti Educatore Cinofilo e Nancy

Facciamo un po’ di Educazione Cinofila, sale in cattedra Sabrina Stradiotti Educatore Cinofila SIUA, accompagnata dalle sue collaboratrici a quattro zampe, Nancy una meticcia di circa 5 anni e Brie Brie, una enorme Briarda di 9 anni

Parliamo di odori…
Gli odori ed i profumi per cani, sono conoscenza, e’ importante che noi impariamo quanto e’ importante questa attivita’ per i cani, perche’ attraverso gli odori loro imparano a conoscere il mondo, lo mappano, lo memorizzano. Imparano a conoscere le persone senza temerle!
Avviciniamoci al cane…
– Importantissimo e’ fare in modo che i cani ci si avvicinino, quindi mai invadere il loro spazio!
Una volta che si avvicinano,  la prima cosa che fanno e’ quella di annusarci e noi porgiamo la mano. 
Facciamo in modo che  l’annusino e cerchiamo di toccarli su una spalla prima con il dorso e poi con il palmo se il cane non se ne va’
Perche’ il dorso?
Il Palmo e’ troppo intimo. Il dorso e’ meno invasivo, meno personale, come dire ci diamo la mano ma non ci siamo abbracciati! E’ il Bon Ton del Cane!
Cosa fare cosa non fare avvicinandoci ad un cane che incontriamo per strada
Sicuramente non piegarsi sul cane, i cani parlano con gli spazi e sentirsi schiacciato nello spazio e’ una offesa enorme per il cane. Valutiamo se accucciarci a seconda delle dimensioni del cane. Mettiamoci a fianco a lui e aspettiamo una sua mossa…se non se ne va’, vuol dire che e’ disposto a fare delle cose con noi!
Parliamo di pipi’…
Va’ fatta una netta distinzione, cuccioli e cani adulti. Parlando di cuccioli, va’ detto che fine a 4/5 mesi non hanno il controllo degli sfinteri, per tanto e’ difficile chiedere al cane di fare pipi solo nei luoghi esterni, capitera’ che la facciano un po’ ovunque, cosi’ come capitera’ che non la facciano affatto nei luoghi esterni, perche’ curiosi o impauriti dai rumori ed altre distrazioni.

Entrando hai messo la famosa copertina per terra…
Si! Ho portato un po ‘ di odori di casa loro, ma soprattutto gli ho segnalato dove puo’ fermarsi per riposarsi e trovare un angolo di quiete.
Non e’ sempre possibile mettere la copertina o meglio porto sempre il cane con me dovunque o no?
Dipende, dal cane dalla sua soggettivita’, se gli piacciono le persone e se io gli ho gia’ dato tutto cio’ di cui necessita’. Mi spiego, se ho portato il cane in passeggiata e lo lasciato giocare con gli amici, ed e’ appagato dalla passeggiata posso pensare di portarlo con me, magari anche alla Triennale. Anche senza mettere la copertina, basta fornirgli un marker di calma, molta gente ad esempio utilizza borsa. (DAVIDE CAVALIERI)
L’intervista continua su radiobau.it

 

Tags: , , ,

Leave a Reply