News

BILLY il piccolo cane che abbaia troppo!!! Ma sara’ vero?

Brutte Notizie se abitate in un paesino Veneto nei pressi di Vicenza ed avete un cane che ama abbaiare… Certo perché pare che un semplice Verbale redatto da due Vigili Urbani possa avere la facolta’ di farVi perdere il cane!!!

 

Ecco la storia di Billy che sfortunatamente ha incontrato i vigili di Caldogno.
Billy, e’ un piccolo meticcio di 5 kg, che e’ andato a vivere con la sua famiglia in un appartamento di Caldogno in provincia di Vicenza, nel mese di aprile.
Da quando il piccolo Billy si e’ insediato nella sua nuova casa, la signora che abita al piano sotto, ha iniziato a lamentarsi, chiamando ripetutamente i Vigili .
I Vigili Urbani con solerzia hanno fatto ben 3 sopralluoghi nel giro di 10 giorni. 
Nei primi due sopralluoghi non hanno rilevato nulla di anomalo,  ed e’ stato notificato che il cane era tranquillamente in casa con la famiglia.
Nonostante ciò i vigili, non si sa perché, hanno hanno ricordato alla famiglia  che nel caso  fossero arrivate altre segnalazioni, avrebbero dovuto allontanato il cane a spese della famiglia stessa.

Arriviamo quindi al momento fatidico del Terzo sopralluogo.
I Vigili effettuando un terzo sopralluogo (qui ci sono da chiedersi molte cose. Sono stati ancora chiamati? Da altri vicini? Sempre dalla stessa persona?) e trovano  il cane in casa da solo che abbaia!!!
Quindi r
edigono il loro Verbale sul quale scrivono che il cane ha abbaiato più volte dalle 14 alle 14,30. (Anche qui le domande sono molteplici; Piu’ volte quante??? Abbaiava di suo o solo quando veniva sollecitato bussando alla porta o suonando il campanello di casa?)
Aggiungono sempre sul Verbale, che il cane disturba la famiglia segnalante, ovvero una UNICA persona.(questo particolare comporta che il fatto non sia reato)
Risultato di questo Verbale sono; una sanzione di 300 euro ed invio al Sindaco per eventuale sanzione accessoria, ovvero l’allontanamento del cane, come ricordato dai vigili nei due sopralluoghi dove non veniva riscontrata nessuna anomalia.

 

il verbale in questione

Abbiamo chiesto una consulenza all’Avvocato Aldo Benato che ci ricorda che “La norma di cui all’art. 659 tutela un bene di rilevanza pubblicistica, quello della pubblica tranquillità. Il che comporta che:
1. se l’abbaiare del cane è idoneo a disturbare una moltitudine di persone, il reato c’è (e per la sua sussistenza potrebbe essere sufficiente anche un solo episodio e la testimonianza di una sola persona)
2. se, invece, l’abbaiare del cane può disturbare o disturba SOLO UNA persona, allora non c’è reato e c’è, invece, eventualmente, l’illecito civile di cui all’art. 844 c.c. (immissioni) “

Bene, anzi male, perché restano molte cose poche chiare sulla faccenda. Unica cosa certa e’ la risposta sulla pagina FB del Comune di Caldogno dove l’incaricato dice che BILLY non e’ il primo cane che e’ stato allontanato dalla famiglia, perché disturbava e che i cani allontanati fino ad oggi sono diversi! La faccenda si infittisce, perché si continuano ad avere domande e poche risposte:

  • ci sono altre persone che si sono lamentate del piccolo Billy? Perche’ puo’ fare la differenza secondo l’art.659.1
  • quali sono gli altri cani allontanati da Caldogno? e dove sono finiti?
  • Davvero si puo’ intervenire in questo modo tramite un verbale ed al cittadino non spetta NESSUN DIRITTO DI REPLICA?

(Davide Cavalieri)

Tags: ,

Leave a Reply