Radio

40° Anniversario LAV

LAV – Fondata a Roma nel 1977, da piccolo gruppo di volontari che distribuivano volantini contro la vivisezione, stampati grazie a un ciclostile di seconda mano, l’Associazione inizia a raccogliere soci in tutta Italia, ad avere sedi locali, a occuparsi di tutti gli utilizzi e gli sfruttamenti degli animali, a organizzare le prime manifestazioni, davanti agli zoo e ai circhi con animali, contro le pellicce e contro la caccia.

Nel 1987, dopo il rifiuto di diversi editori, la LAV stampa in proprio e distribuisce la prima edizione italiana di “Liberazione animale” dell’australiano Peter Singer e nel 1990 sostiene la divulgazione del libro “Diritti animali” dello statunitense Tom Regan, pietre miliari della filosofia per i diritti degli animali, che grazie all’Associazione approdano anche in Italia.

Negli anni la LAV cresce e si rinnova costantemente, sviluppa contatti stabili e di collaborazione con analoghe associazioni di altri Paesi europei, è impegnata nella produzione editoriale del periodico “Impronte” (inizialmente chiamato “Liberiamo la cavia”) e del giornalino per i più giovani “Piccole Impronte”, con specifiche iniziative educative nelle scuole.

Nei primi anni Novanta l’associazione realizza la prima occupazione di un allevamento di animali “da pelliccia”, concorre in maniera importante alla raccolta firme dei referendum contro la caccia e, per la prima volta, riesce a mostrare in tv la realtà dei lunghi trasporti degli animali destinati alla macellazione, a diffondere la scelta vegetariana prima e poi quella vegana sconosciuta fino ad allora nel nostro Paese, a organizzare nel 1998 le prime “Giornate nazionali” dedicate alla Campagna europea “Stop ai test cosmetici sugli animali”.

In questi anni di impegno costante e rigoroso la LAV ha ottenuto il riconoscimento di Onlus-Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale, Ente Morale (dal Ministero dell’Interno), di associazione-partner per la diffusione del rispetto degli animali nelle scuole (dal Ministero della Pubblica Istruzione, 1999), di associazione di protezione ambientale (dal Ministero dell’Ambiente, 2007), di associazione che persegue finalità di tutela degli interessi lesi da reati contro gli animali (Ministero della Salute, 2007).

Con Gianluca Felicetti – Presidente LAV, ripercorriamo velocemente questi anni di attivismo, trascorsi fra Campagne, raccolte firme, traguardi e qualche boccone amaro ingoiato. “Festeggiamo questi 40 con vari appuntamenti e scadenze. Voglio citarVi almeno il primo ovvero il Si o il No all’utilizzo degli animali nei circhi, una campagna questa che ha accompagnato tutti i 40 anni della LAV. Poiché fin dai primi tempi la LAV, pur essendo nata per combattere la Vivisezione, ha compreso che bisognava combattere tutte le forme di violenza sugli animali!”
Non e’ corretto che te lo chieda ma di quale traguardo sei piu’ orgoglioso di questi anni…
“Chiaro che sono orgoglioso di ogni singolo successo, non tanto per il loro singolo significato, ma considerati come mattoni di un grande muro. Se proprio devo risponderti mi piace pensare a quello della Modifica del Codice Civile ottenuto tre anni fa’ che non permettere più di vietare la presenza degli animali domestici nelle famiglie, in quanto tali. Mi riferisco ai Regolamenti Condominiali dove si vietava di poter tenere in casa il proprio cane o gatto. Questo traguardo ha sicuramente appianato beghe e litigi condominiali che si trascinavano da chissa’ quanto tempo, ma soprattutto ha sancito che un animale domestico fa’ parte della famiglia con cui vive” (Davide Cavalieri)
L’intervista prosegue su Radiobau!

Tags: , , , , , ,

Leave a Reply