News

Un Meraviglioso Salvataggio dei Centro Fauna Selvatico IL PETTIROSSO

DSCN8347COLLA un pericolo per tutti!!!
Era un po’ che la mamma germanina si aggirarava per le case per le strade fino con il suo seguito di anatroccoli appena nati.
Probabilmente aveva fatto il proprio nido dentro a qualche giardino privato sotto ad un cespuglio in assoluto silenzio per giorni e giorni, fino alla schiusa dei suoi pulcini, che subito ha cercato di portare al sicuro in un corso d’acqua, ma il problema più grande è come?!
Lei è arrivata volando e non ha considerato che loro appena nati non sono assolutamente abili al volo, il brevetto lo avranno… si ma tra un mese e forse più.
Arrivati ad una strada provinciale si sono un attimo arrestati e una persona che li stava osservando se ne era subito preoccupato e frattempo ha chiamato i Volontari del Centro il Pettirosso, che sono partiti alla volta di Limidi di Soliera.
Il pericolo era reale il signore li attira da prima nel suo cortile posto alle spalle dei volatili poi apre il proprio garage e li spinge in modo molto tranquillo all’interno di esso e appena dentro tutti ha chiuso la porta lasciandoli al buio per tranquillizzarli. Tutte scelte giustissime ma…
Se non fosse che quando arriva sul posto il volontario del Pettirosso entra al buio e si accende la luce appena chiusa la porta dietro di se. Presa subito la mamma e tre piccolissimi anatroccoli, ma sente pigolare ma non trova gli altri.
Eccoli! Dietro ad una ruota di bicicletta sotto ad uno scafale nella penombra, il volontario si accende la torcia per capire la situazione ma non riesce ancora a capire perché non scappano e stanno tutti insieme. Ma l’arcano viene subito svelato appena prende uno degli anatroccoli che solleva delicatamente e mentre fa questa operazione capisce subito il perché vengono sollevati anche tutti gli altri anatroccoli. Sono finiti tutti su di una tavoletta di colla per topi.
Il signore molto avvilito si scusa perché nella concitazione non si era ricordato di toglierla, ma se avesse esitato ancora i piccoli non sarebbero incollati ma probabilmente investiti da qualche mezzo che transitava sulla provinciale.
I volontari del Pettirosso sanno che il tempo è determinante per salvarli perché in quel modo non riescono a termoregolare il proprio corpo e così tutti all’opera con operazioni decise e meticolose con sostanze naturali che neutralizzano da prima le colle poi con altri accorgimenti vengono del tutto eliminate infine fino a che non sono asciutti vengono riscaldati artificialmente mentre la mamma aspetta preoccupata ma composta nella propria portantina sentendo il pigolare dei propri piccoli.
Finalmente è sera è stata dura ma i Volontari del Pettirosso ancora una volta ci sono riusciti.
Tutti insieme vista il sopraggiungere della sera passeranno come ospiti tutti insieme la notte in una confortevole e sicura voliera del Centro di Recupero.
Piero Milani www.centrofaunaselvatica.itwww.centrofaunaselvatica.it

Tags: , , , ,

Leave a Reply