SOS BAU

LA STORIA DI ROBERTINO

1E’ ormai calata la sera su Olbia e il tempo non è certo clemente, piove incessantemente dalla mattina, il vento è freddo e lui piccino è li che striscia sul bordo della strada, sicuramente investito e non soccorso.
E’ li solo quando viene notato da un gruppo di ragazzi che subito ci contattano.

Sono trascorsi 10 giorni da quando Robertino è arrivato da noi.
E’ paralizzato al treno posteriore, assenza del dolore profondo, non è autonomo nelle funzioni fisiologiche.
L’unica sua speranza è quella di essere operato dal dottor Toscano, che a tanti nostri Ragazzi ha ridato una vita dignitosa.

E così domenica Robertino è partito per Milano e ieri ha raggiunto Parma dove ad attenderlo c’erano il dottor Toscano e la dottoressa Roberto.
Al suo arrivo a Parma è stato immediatamente visitato, questo il responso.
Attualmente i suoi riflessi sono carenti, e quindi anche con tanta fisioterapia non è detto che possa recuperare.
2Le zampette posteriori purtroppo non hanno più vitalità, rimarrà paraplegico, ma ben stabilizzato, la sua vita sarà dignitosa su un carrellino.
Per quanto riguarda le funzioni fisiologiche, l’anale è conservato e solo il post operatorio potrà evidenziare una ripresa nel fare autonomamente la pipì.
La sua degenza a Parma è prevista per 5/6 giorni e rimarrà a casa del dottor Toscano che avrà modo di monitorarlo costantemente.
Robertino è già stato operato, ora non ci resta che sperare. Vi terremo aggiornati con le notizie che riceveremo.
Tra noi e lui c’è il mare che ci separa ma i nostri cuori si stringono intorno al nostro meraviglioso cucciolo.
Robertino è una creatura che merita tanto. Noi ci crediamo fortemente nel ridargli la dignità che merita.
Grazie a chi ci sosterrà con le spese veterinarie.
I nostri estremi per una donazione

http://www.lidaolbia.it/donazioni.html

Tags: , , , , , ,

Leave a Reply