Manifestazioni

…e penso a te. Storie di sentimenti e fedeltà ad Asnières

1930 Rin Tin Tin canta alla radio NBCDomenica 4 ottobre a Lucca una speciale conversazione dedicata agli animali nata in seguito al successo di “Soldati a 4 zampe”, nell’ambito degli studi sui napoleonidi

Storie di cani e padroni. Che non si lasciano mai. Sono tutte raccolte nel grande cimitero monumentale di Asnières-Sur-Seine, a pochi chilometri da Parigi, il primo al mondo ad aver raccolto le spoglie di animali da compagnia.
Ricchi e poveri, personaggi dello spettacolo e comuni quadrupedi, semplici cittadini ed eroi di guerra.
Ma ciascuno il più bello del mondo, per il rispettivo padrone.
A scovarlo, sulle tracce degli studi dedicati a Napoleone ed alla sua Grande Armata, l’associazione “Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana”, che domenica 4 ottobre alle 17 nella sala Mario Tobino di Palazzo Ducale (Cortile Carrara, 1 – Lucca), presenta
“…e penso a te. Storie di sentimenti e fedeltà ad Asnières-sur-Seine (Parigi) 1899-2015”, relatrice Velia Gini Bartoli.

Marguerite Durand  1864-1936 con la sua leonessaVoluto dalla giornalista Marguerite Durand, direttrice del giornale “La Fronde”, e costruito nel 1899, qui riposano cani famosi come attori, tra cui due Rin Tin Tin, cavalli, una giraffa, alcune scimmie (“Arrivederci piccola: sei stata la gioia della mia vita”, è la dedica allo scimpanzé Kiki), tartarughe, pappagalli, montoni, criceti, conigli, uccelli, piccioni, una volpe del deserto e persino una gallina (“Alla mia Cocotte affezionata… Non sarai mai dimenticata”, le scrive la sua maitresse nel 1922).
C’è il cane di Alexandre Dumas, di Camille Saint-Saëns, della regina di Ungheria e di altri personaggi noti.e penso a te 4 ott 15

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply