Radio

Misteri Bestiali : ELEMENTI – ACQUA

IMG_5897Da una idea di Isabella Dalla Vecchia e dalla mente creativa di Davide Cavalieri, nasce ELEMENTI.
Un viaggio attraverso gli ELEMENTI, per conoscere il loro aspetto, il loro stato solido o immateriale che dir si voglia…ma sopra tutto per conoscere il loro lato spirituale, tanto caro a Isabella Dalla Vecchia!
Iniziamo il nostro viaggio Scientifico/Esoterico e parliamo dell’Acqua! Fonte di vita primaria, senza l’acqua la nostra madre terra non potrebbe aver creato tutto quello di cui oggi beneficiamo. Abbiamo rispetto dell’acqua? Poco a dire il vero…
Eppure perfino il nostro corpo e’ composto per la maggior parte di acqua, dobbiamo imparare ad averne rispetto magari imparando tutto di lei.
Come? Ascoltando Isabella Dalla Vecchia ad esempio!

Misteri Bestiali acqua L’acqua è uno di quei pochi elementi se non l’unico, in grado di cambiare stato con grande facilità, diventa da liquido a solido a gassoso. Questa variazione gli permette di raggiungere ogni luogo di essere presente davvero ovunque dal punto più alto nel cielo a quello più nascosto della terra.
L’acqua è presente anche in tutta la storia dell’uomo, perchè divinizzata da tutti i popoli della terra. In quasi tutto il mondo l’inizio della vita viene descritta nello stesso modo, prima abbiamo il Buio e il caos e poi arrivano le acque primordiali che mettono ordine al mondo. Dalle acque nasce la vita biologica grazie agli dèi che popolano la terra con altri dèi e uomini.

Ci troviamo a Milano, di fronte al monumento dedicato a Giuseppe Grandi. Realizzata nel 1936 è stata dedicata ad un artista alternativo esponente della Scapigliatura lombarda. La scapigliatura è un movimento artistico e letterario diffuso nell’Italia settentrionale alla fine dell’Ottocento basata sulla vita disordinata e anticonformista.
Scapigliati erano coloro che andavano contro la società manifestando ribellione contro la tradizione e la borghesia. Ribelle dunque come l’acqua che difficilmente si fa dominare di fronte alla quale un uomo si inginocchia e esprime profonda meraviglia. Egli e noi tutti siamo senza parole davanti all’elemento più semplice e comune che ci accompagna in ogni momento: l’acqua.
Eppure così semplice non è, purtroppo non ci rendiamo conto e sperperiamo qualcosa di unico e meraviglioso, un elemento contenuto in tutte le cose, perfino in noi stessi essendo formati quasi esclusivamente di acqua. Gli ultimi studi hanno scoperto che l’acqua avrebbe una memoria e interagirebbe con le emozioni e i sentimenti di coloro che si trovano accanto. Ecco dunque perché quest’uomo è meravigliato, entra in contatto con un elemento in grado di percepire la sua forte emozione.

All’acqua generatrice è associata sempre la Dea, il femminino sacro perché è in grado di far nascere e morire, per poi far rinascere nuovamente in un ciclo vitale infinito, rendendo immortali tutte le cose.
Le strane divinità femminili più famose sono le sirene, esseri metà donne e metà pesci che cantavano musiche celestiali in grado di attirare qualsiasi uomo. In realtà la mitologia racconta che esse erano alle porte dell’Ade e dovevano attirare le anime che non conoscevano la strade e i loro canti in un certo senso, allietavano il triste destino. Donne bellissime, ma c’è sempre un certo senso del bello legato all’acqua, pura, cristallina, eterna e anche Afrodite, la dea più bella dell’Olimpo, nascendo dalla spuma del mare, era legata all’acqua. (Isabella Dalla Vecchia)

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply