News

ALIMENTA L’AMORE… senza ipocrisia

Valerio Pocar e l’Assessora Chiara Bisconti

Andiamo per gradi ed in ordine, senza troppi voli pindarici cosi’ magari facciamo chiarezza su quanto e’ successo ieri alla Presentazione a Palazzo Marino di ALIMENTA L’AMORE, la lodevole iniziativa promossa da Coop Lombardia e dal Comune di Milano per la raccolta alimentare per cani e gatti piu’ sfortunati dei nostri che vivono in casa con noi!
Introduce la presentazione Silvia Amodio, che lega il suo nome a questa inizia con un libro di fotografie ADOTTAMI dove la fotografa ha immortalato i cani che aspettano una casa del Parco Canile Rifugio del Comune di Milano, non si puo’ provare una stretta al cuore guardando queste foto…e pensare a quante vite non godano di felicita’ mai nella loro vita.
Passiamo la parola all’Assessora Chiara Bisconti (potete ascolare il suo intervento su Radiobau) che si dilunga sull’importanza di una iniziativa di questo genere in questo momento storico, e di quanto sia importante ricordarsi sempre degli animali piu’ sfortunati.
Passa la parola a Valerio Pocar Garante per la Tutela degli Animali del Comune di Milano che non puo’ che dichiararsi a favore di questa iniziativa.
Fra un intervento e l’altro entrano in sala dei manifestanti contro la Macellazione Halal di cui la COOP Italia fa utilizzo per i suoi clienti Islamici.
Ecco, non c’e’ un metodo migliore o peggiore di fare certe cose in genere… Ogni persona manifesta a modo suo pensando di esprimere il proprio CREDO nel migliore dei modi, ma se ne deve assumere le responsabilita’ quando si scontra con le idee altrui ospite a casa di altri.

Maura Latini – Direttore Generale Coop Italia

Tocca quindi a Maura Latini Direttore generale Coop Italia a prendere la palla di fuoco in mano dire cose che nessuno vuole sentire: Si Coop ha degli allevamenti di animali da macellazione, per fornire ai suoi clienti onnivori una buona qualita’, per quanto e’ possibile gli animali vivono nel massimo del rispetto e prima della macellazione viene effettuata una azione di stordimento all’animale per non causare una morte violenta, questo in tutti i casi di macellazione anche con il metodo Islamico.
“parole che non sono belle da dire, ma questa e’ la verita’ ed io la voglio dire!” si scusa quasi Maura Latini, ma non deve farlo in fondo perche’ sappiamo bene qual’e’ la verita’, ci sono gli animali da reddito e gli animali da compagnia, e questa signora dal velato accento toscano mentre si dibatte per spiegare che la Coop fa’ tutto quello che puo’ per dare una vita dignitosa agli animali da reddito…

Elio Fiorucci

Ora, qualcuno ha parlato di ipocrisia, ma cosa vogliamo fare??? Se siamo impietosi, dobbiamo esserlo sempre con tutti i supermercati, con tutti i produttori anche quelli che non si ricordano dei cani e dei gatti dimenticati nei Rifugi e Canili da anni, e pensandoci bene dovremmo esserlo con famosi produttori di cibo per animali che hanno le filiere di animali da reditto (ma se ne guardano bene dal dirlo)
Anche qui’ torno a dire non c’e’ un metodo migliore o peggiore di fare certe cose in genere e lo dice anche Elio Fiorucci quando gli passano la parola.
“dovremmo essere tutti vegani, ma non lo siamo! Allora cerchiamo di iniziare il grande cambiamento approvando e sorridendo per queste iniziative, ed apprezzando chi come la Coop ha cambiato atteggiamento nei confronti degli animali da reditto – incalza ancora – Sono vegetariano, ma non riesco a diventare vegano al 100%, questo mi fa sentire in colpa. Iniziamo il cambiamento e da qualche parte bisogna pur iniziare, a me sembra un buon inzio questo!”
Con questa iniziativa Coop fara’ una donazione al Comune di Milano di 4.000 kg di pet food oltre ad una raccolta permanente di cibo per cani e gatti presso i propri puntivendita che sarà poi distribuito tra diverse associazioni animaliste, bisognose! (Davide Cavalieri)

Per info ed altro relativo alla Raccolta alimentare ALIMENTA L’AMORE
ufficiostampa@lombardia.coop.it
daniele.deluca@comune.milano.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

One Comment

  1. Non basta una mano di vernice per rifarsi il look, la carne halal è veicolo di una cultura che tutto ha fuorchè la compassione, meno che mai per gli animali. E non raccontateci la storia dello stordimento, perchè non ci credete nemmeno voi.
    La raccolta cibo è la foglia di fico per lavarsi la coscienza. Una cambiale politica da pagare ai musulmani, la matrice della coop non mente, il partito ordina e lei obbedisce. Da parte mia boicottaggio ora e sempre.
    Un buon inizio? A me sembra piuttosto un passo avanti e due indietro.

Leave a Reply