News

Arrestati 14 volontari di Sea Shepherd Conservation Society

Volontari arrestati_SSCSIl 30 agosto, quattordici volontari di Sea Shepherd Conservation Society, membri dell’equipaggio della Campagna in difesa dei globicefali, Operazione GrindStop 2014, sono stati arrestati ieri sull’isola feringia di Sandoy, dopo essere entrati in acqua per difendere i globicefali dal brutale massacro di massa noto come “grindadráp” o “grind” – I volontari si erano interposti tra il branco dei 33 globicefali e i loro assassini. Prima grind dall’inizio di Operazione GrindStop di Sea Shepherd.

Nonostante sia uno stato membro dell’Unione Europea e, pertanto, soggetto alle leggi e convenzioni che vietano il massacro di cetacei, la Danimarca ha ufficialmente mostrato il proprio supporto e la propria collaborazione diretta con gli assassini di cetacei feringi, inviando la propria Marina Militare a difendere, a fianco della polizia feringia, questo arcaico massacro di massa di cetacei compiuto nelle Isole Faroe.
Sea Shepherd si è recata immediatamente sul posto con il proprio equipaggio di terra e l’equipaggio a bordo dei motoscafi. Tuttavia, il branco di globicefali era già stato spinto dalle barche feringe molto vicino alla costa, e rimaneva poco tempo per evitare il massacro.

Sea Shepherd ha confermato che sei membri della propria squadra di terra e otto membri dell’equipaggio dei motoscafi sono stati arrestati. Inoltre, tre motoscafi, il Loki, il Mike Galesi e il B.S. Sheen , sono stati sequestrati dalla Marina danese.

“…Ora che questo massacro ha avuto luogo possiamo rendere pubblico il fatto che, nel corso degli scorsi 82 giorni, gli equipaggi delle imbarcazioni di Sea Shepherd hanno allontanato tre branchi di cetacei dalle isole prima che gli uccisori potessero individuarli. Purtroppo coprire 18 isole è un compito arduo, ma sono fiero del fatto che i nostri volontari abbiano salvato quei cetacei e abbiano attuato il coraggioso tentativo di salvare anche questi 33.
Il lato positivo di quanto è accaduto è dato dal fatto che ora abbiamo prove che permettono di dimostrare il coinvolgimento del governo danese. Sea Shepherd porterà queste prove all’attenzione del Parlamento Europeo per esigere che siano presi provvedimenti contro la Danimarca, in quanto essa presta la propria collaborazione a un massacro illegale di cetacei. Nessun membro dell’Unione Europea può essere coinvolto in attività di uccisione dei cetacei e, anche se le Faroe non sono uno stato membro dell’UE, esse ricevono sussidi molto consistenti dall’UE tramite la Danimarca. I feringi possono essere esenti da questa norma ma la Danimarca non lo è e adesso abbiamo la prova del fatto che le mani dei membri della Marina Militare danese e della polizia danese sono sporche del sangue dei globicefali. Il marcio delle Isole Faroe è altresì estremamente marcio in Danimarca” – Capitano Paul Watson.

Chiediamo la massima diffusione della notizia e il sostegno ai volontari arrestati, affinché vengano liberati al più presto:

Volontari dell’equipaggio di mare arrestati:
1. Bastien Boudoire (Francia
2. Jérôme Bonpied (Francia)
3. Guido Capezzoli (Francia)
4. Tiphaine Blot (Francia)
5. Baptiste Brebel (Francia)
6. Antoine Le Dref (Francia)
7. Céline Le Dourion (Francia)
8. Krystal Keynes (Australia)

Volontari dell’equipaggio di terra:
9. Maggie Gschnitzer (Italia)
10. Rorigio Gilkuri (Messico
11. Nikki Botha (Sud Africa)
12. Monnique Rossouw (Sud Africa)
13. Sergio Toribio (Spagna)
14. Alexandra Sellet (Francia)
Sea Shepherd Italia
Via Rosso di San Secondo, 7
20134 Milano- Italy
Codice Fiscale: 97560620151
Fax: +39 (02) 45075094

www.seashepherd.it
www.seashepherdglobal.org

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply