News

Vivisezione; specificamente specie specifica

Italia senza vivisezione BASTA VIVISEZIONE!!!! Ed eccoci come promesso a Verona il 7 Febbraio, nonostante le condimeteo abbiano fatto di tutto per non farci arrivare al nostro appuntamento, e qualche divergenza con i permessi della Sala destinata alla serata, alla fine di tutto la nostra Conferenza e’ iniziata!
Introduce in maniera provocativa, ma sempre con grande stile Susanna Chiesa; presidente Freccia 45 con il suo documento “NON CI STUPISCE” una raccolta di provocazioni ricevute da parte di chi spera, con metodi poco etici (ancora una volta) di dissuadere la nostra Mission!

Massimo Tettamanti

Ed e’ poi la volta del Dr. Massimo Tettamanti, deluso ancora una volta per la mancata presenza dei PRO-VIVISEZIONE, introduce gli astanti il suo progetto Italia Senza Vivisezione scopo principale di questo progetto “Togliere i soldi ai vivisettori”
Ed eccoci di fronte ad un esaudiente quanto lungo ed ironico escurso attraverso “bugiardini” ed eclatanti dichiarazioni rilasciate da persone a favore della vivisezione, che danno conferma dell’inutilita’ della Vivisezione, e proprio per questo motivo si continua a fare Sperimentazione sugli animali.
Proprio perche’ “se il farmaco e’ dannoso alla cavia lo metto sul mercato, e proprio perche’ non e’ dannoso sulla cavia lo metto sul mercato”
NO non mi sono sbagliato a scrivere e’ proprio cosi’!!!
Dal Bugiardino dell’ AVAMYX da studi sugli animali provoca vari effetti collaterali, ma non e’ determinante per l’uomo!
Dal Bugiardino del SEREVENT; la letterattura scientifica e gli studi di farmacologia condotti, forniscono chiara evidenza che questi effetti sono specie specifici e non presentano nessuna rilevanza nell’impiego clinico. Tradotto in parole povere su ogni specie di animale ha avuto un riscontro diverso…. Non andiamo oltre quindi!
Togliamo i fondi alla Vivisezione e sovvenzioniamo i metodi alternativi.
Le indicazioni non vi mancano, Italia Senza Vivisezione si occupa di questo, anche se e’ vero che l’Italia non può abolire legalmente la vivisezione ma è altrettanto vero che NON è obbligata a finanziarla.
Anzi, i principi delle normative affermano che i metodi senza animali sono da preferire a quelli con animali.
Ma allora perché i soldi vanno alla vivisezione? Perché circa il 70% della vivisezione in Italia è finanziata con i nostri soldi?
È evidente che qualcosa non funziona e che realtà tecnologicamente arretrate riescano ancora, dopo un secolo, ad intercettare i finanziamenti.
Per coerenza con i principi delle normative, indubbiamente condivisi dall’opinione pubblica, è arrivata l’ora di dare priorità nei finanziamenti a metodi tecnologici moderni e non più all’ottocentesca vivisezione.
Rendiamo l’Italia la prima nazione al mondo priva di vivisezione. ha detto piu volte Tettamanti l’altra sera!
Per chi non ha voluto essere li’ con noi, diro’ che lo ha detto conil sorriso in viso ogni volta… ed e’ con il sorriso che ci siamo salautati al termine della serata, quel sorriso sereno di chi porta avanti la propria mission, sensa avere le amni sporche di sangue.
Perche’ alla solita domanda cretina “se dovessi scegliere fra il cane e tuo figlio chi salvaresti, oggi possiamo rispondere che salviamo tutti e due”
Al termine della serata, la dr. Gabriella Errico ha dato un cenno ad un nuovo progetto in partenza, PROGETTO PENCO…ma di questo Vi parleremo un altra volta.
Godetevi la conferenza del dr. Massimo Tettamanti su Radiobau oppure sul nostro canale youtube, per dare conferma ai vostri sospetti, qualora ne abbiate ancora! (Davide Cavalieri)

Tags: , , , , , , , , , , , ,

2 Comments

  1. Shiranee Tettamanti says:

    Grazie mille !

Leave a Reply