News

Oggi non si CACCIA domani si CACCIA! Come funzionano le cose in Italia, a RADIOBAU l’On.Andrea Zanoni

On.Andrea Zanoni

On.Andrea Zanoni

Vi sara’ capitato di commentare o condividere su facebook, post che riguardano la sospensione della Caccia in questa o in quella regione. Tutti belli felici ad esultare per poi scoprire esattamente il giorno dopo che la Caccia e’ ripresa! Come e’ possibile??? Cosa succede?? Ne parliamo con l’On. Andrea Zanoni raggiunto telefonicamente a Bruxelles apposta per Voi “E’ molto semplice, a seconda delle regioni, le Associazioni di Tutela Ambientale come LIPU, LAV WWF o LAC presentano ricorso al TAR. Ed ecco che in piu’ regioni d’Italia la Caccia e’ stata sospesa. Il problema e’ che le Regioni non si adeguano a quelli che decidono i Tribunali Amministrativi Regionali, e riuniscono la proprio Giunta e rifanno l’atto, consentendo quello che il TAR aveva appena vietato! E’ chiaro che in Italia non c’e’ un vero e prorpio volere di tutelare la Fauna Selvatica!”
Quindi poveri noi!!! Non c’e’ modo di liberarsi della Caccia in Italia nonostante la stra grande maggioranza degli Italiani la detesti e non la voglia, anche perche’ spesso rimangono coinvolti anche gli essere umani. Quest’anno pare che poi si stiano dando molto da fare, secondo un comunicato dell‘Assocaizione Vittime della Caccia in un mese abbiamo 2 morti e 16 feriti, ma le regole di contenimento che fino hanno fatto?
“Questi incidenti non accadrebbero se venissero rispettate le leggi. Dato che i cacciatori non vanno in giro con il metro per misurare i famosi 50mt o 100mt, sarebbe opportuno alzare l’obbligo di distanza ad 1 km! Cosi’ non ci sono rischi, anche in caso di nebbia!”
Potete trovare altre informazioni relative alla Caccia ed altre cause appoggiate da Andrea Zanoni, sul suo profilo facebook, o sulla sua pagina ufficiale http://www.andreazanoni.it/
Sostenere ed appogiare qualcuno che ha gli stessi nostri interessi, e’ un dovere!! “Non mollare”!!!

Tags: , , , ,

Leave a Reply