News

Japan Dolphin Day a Milano

Oggi 1 Settembre, come di consueto si apre la stagione di caccia dei Delfini nella Baia di Taji. In tutto il mondo ci riunisce per esprimere il proprio disappunto, noi abbiamo raggiunto i manifestanti di Milano davanti al Castello Sforzesco, raccolti in una protesta pacifica, organizzata da Dog Angels Onlus.
Il Delfino pare essere uno degli animali più amati dall’uomo, oltre ad essere uno dei più intelligenti; pensate che i Delfini, non solo sono in grado di comunicare fra loro, ma sono in grado di chiamarsi fra loro tramite dei veri e propri nomi, che si atribuiscono l’una l’altro. Eppure, vengono sfruttati in maniera bieca e subdola, proprio dall’uomo!
La Baia di Taji, rossa di sangue e’ solo la ciliegia sulla torta, di una serie di sevizie ed impieghi discutibili ai quali i delfini vengono sottoposti.
Non trovate strano, che mentre migliaia di persone si raggruppano per dire basta a questo massacro, ci siano altre persone in fila per pagare il biglietto d’ingresso ai delfinari o parchi acquatici che dir si voglia?
Non trovate orribile, che questi splendidi animali, vengano impiegati a scopo sperimentale militare o che vengano usati come soldati subacquei ?
Chiunque sia convinto che vedere un delfino esibirsi in un qualunque Parco Acquatico, sia una cosa innocente… Può pensare in maniera molto semplice, che al contrario di Vasco Rossi o dei Rolling Stones, i delfini non si arricchiscono personalmente per le loro performance, ma lo faranno le strutture che li ospitano forzatamente! Questo si chiama sfruttamento!
I Delfini, vorrebbero solo nuotare liberi e beati nel loro Habitat naturale, il mare… e noi dovremmo solo osservali nei grandi mari, liberi da ogni paura, da ogni costrizione… Liberi dall’uomo!
(Davide Cavalieri)

Tags: , , , , , , , ,

Leave a Reply