News

In vacanze con me!!! SI MA DOVE?

Chi prima, chi dopo… Si parte per le vacanze e per noi ogni volta e’ un massacro stare qui a ricordare elenchi di posti dove i nostri ascoltatori ma anche il resto d’Italia puo’ andare liberamente con i propri cani senza dare fastidio (ehm) a chi non ama gli animali!
Certo perche’ in Italia di gente che non ama gli animali ce ne molta purtroppo, poi c’e’ chi ci prende per il sedere!!!!!!
E questo forse e’ il lato peggiore dell’Italia che vuole apparire dolce e cara con chi ama gli animali ed illuderci che si vive nel “Bel Paese”
Dopo il caso del Comune di Rapallo, decadente cittadina Ligure, che vivendo prevalente di turismo, pensa bene di investire nell’affiggere in tutta la citta’ cartelli di divieto accesso ai cani…Senza mai sognarsi di segnalare dove si puo’ invece andare con il cane!!!
Possiamo parlare del caso della REGIONE EMILIA ROMAGNA che con – Ordinanza Balneare n.1/2013 – ART.4/j; E’ VIETATO condurre o far permanere qualsiasi tipo di animale, anche se munito di museruola (perche’ chiunque pensasse di portare il proprio leone in spiaggia, sappia che e’ inutile mettergli la museruola), ivi compresi quelli utilizzati dai fotografi o dai cine-operatori. Sono esclusi dal divieto i cani da salvataggio impegnati per il servizio di salvamento di cui all’art.5 lett. C) e i cani per i non vedenti; sono altresi’ esclusi ai sensi art.1 e 2 L.R. 5/2005 s.m.s., previa autorizzazione del Comune, i cani al guinzaglio preposti all’accompagnamento dipersone con diverse abitlita’ e destinati al petherapy.
Che tradotto in poche parole vuol dire che; i cani non possono andare in spiaggia per puro divertimento ma esclusivamente per LAVORARE!!! E questa la trovo una gigantesca beffa…Alla quale si aggiunge tutta la parte relativa alle CONCESSIONI per Lidi o Spiagge a PAGAMENTO!
In pratica se non sei ricco non puoi andare al mare con il tuo cane????? Pare sia cosi’ a parte qualche piccola spiaggia che viene destinata all’accesso con i cani!
Spesso poste in situazioni ridicole, ritagli di dirupi marini.
Andiamo in Abruzzo a Giulianova, dove un indeciso Sindaco a seguito delle lamentele di un ridotto numero di cittadini, ha deciso di non rinnovare la concessione per una spiaggia libera ai cani; prima per motivi di contagio bambini, poi per sicurezza (chissa’ di chi?), poi per darla a bere a qualcuno ha destinato un tratto di spiaggia usato come discarica a tale scopo. Intervenuta la LIPU per la salvaguardia di una rara razza di volatile…ha dichiarato “La spiaggia non si fara’, troppe polemiche”
Ma possiamo sempre parlare del sindaco di Quartu Sant’Elena vicino Cagliari, che da bravo politico del 3° millennio ogni volta che sorge una questione poco chiara riguardante la sua persona, riesce a riqualificarsi con dichairazioni di promesse su “spazi per i cani“, come se di cose da fare reali per i cani randagi mancassero in Sardegna!!
Insomma ci abbiamo messo tanto per salvare la vita a queste povere bestie;
chi manifesta contro la vivisezione, chi ha piantonato, chi ha pianto, chi ha adottato cani senza averli mai visti ed ha aperto casa propria per amore degli stessi, chi passa la vita nei canili, chi a fare da spola dalla Spagna a Milano, chi a far staffette in aereo…
MA POI DOVE ANDIAMO CON I NOSTRI AMICI ??? ?????
Perche’ nel 2013 la LEGGE non e’ Italiana, ma andiamo ancora avanti a Concessioni Comunali??? Siamo ancora alle Citta’ Stato???
Non e’ ora che anche chi ha un cane possa andare in vacanza con lui, godendosi le bellezze italiane, a seconda della propria tasca????
(Davide Cavalieri)

Tags: , , , , , , , , , , , ,

7 Comments

Leave a Reply