Gossip

Parco Canile di Milano, un anno di lavoro e di risultati

il Professor Valerio Pocar, Garante dei diritti degli animali del Comune di Milano

Siamo all’Acquario Civico di Milano alla Conferenza organizzata per illustrare quale e’ stato il lavoro al Parco Canile di Milano fino ad oggi. Lo si’ fa’ con un po’ di scaramanzia, dato che potrebbe esserci un cambio di gestione. Apre la serata il Professor Valerio Pocar, Garante dei Diritti degli Animali del Comune di Milano, che non nasconde la propria piacevole sorpresa dopo essere entrato per visitare il Parco Canile di Milano nello scoprire. “I volontari conoscono a memoria tutti i nomi degli ospiti, le loro storie…Per cui mi chiedo. Se fossimo in un Ospedale faccio fatica a pensare che gli infermieri o il Capo Reparto possano ricordare tutti i nomi e le storie a memoria. Questo dal mio punto di vista vuol dire tantissimo amore nei confronti degli ospiti” Ed i veri protagonisti di questo incontro sono proprio i cani!!! Prosegue la serata l’intervento della Direttrice del Parco Canile, la dr. Manuela Michelazzi, che dopo una breve intro sull’importanza dei cambiamenti delle leggi degli ultimi anni, mette in risalto la qualita’ della vita degli Ospiti del Parco Canile, non solo nel periodo del soggiorno, ma anche in quella che sara’ la loro vita una vita adottati. Belle le percentuali bassissime quasi da essere nulle, sui rientri in canile, ma ancora piu’ belli i commenti, i sospiri e le lacrime fatte di nascosto dai volontari mentre scorrono sullo schermo foto e immagini dei loro amici.
Ognuno di questi cani ha, oppure ha avuto un Angelo mentre era ospite al Parco Canile.
Si, perche’ mentre si parla dell’ottimo lavoro fatto (EVVIVA) in questo periodo, si parla di vite a quattro zampe, di dolori, di gioie, di uomini e donne che amano gli animali e che si adoperano per loro, e mentre Manuela racconta la storia dei suoi ospiti lo fa’con orgoglio. Non perdiamo l’occasione di ricordare i terribili cani “dell’omicidio del pensionato” quando ci viene mostrata la foto del Capo banda Thea, mentre se la dorme spaparazzata sul divano della sua nuova casa.
Insomma e’ sotto gli occhi di tutti che tutto funziona bene ed il grande lavoro di equipe del Parco Canile di Milano ha portato fino ad oggi, grandi soddisfazioni a tutti.
Un equilibrio ottimale, se gli operatori sono felici ed gli Eroi a quattro zampe del Parco Canile di Milano stanno bene, io direi che va’ tutto bene!
E poi lasciatemelo dire, non sapete che soddisfazione e gioia sentire dire sotto voce i nomi dei cani da piu’ direzioni mentre sullo schermo scorrono le foto o le immagini di repertorio… Voci piene di affetto, felici di essere stati protagonisti della vita di ogni singola vita a quattro zampe! (Davide Cavalieri)

Tags: , , , , , , , , ,

Leave a Reply