Radio

ASTROBAU di Marzo – con Federica Farini

QUATTROZAMPE SEGNO ZODIACALE PESCI (19 Febbraio – 20 marzo)
I quattrozampe nati sotto il dodicesimo e ultimo segno zodiacale sono per carattere romantici, sognatori, dominati dalla fantasia del pianeta Nettuno, che li rende stralunati, sensibili, volubili.
Il quadrupede Pesci è di indole invadente, curioso, amichevole, socievole e, chiudendo il ciclo zodiacale, ha la funzione di fare da ponte tra due mondi: quello terreno e quello ultraterreno, ragione e sentimento, immaginazione e realtà.
Questa è la ragione principale per cui il temperamento dell’animale Pesci è spesso fluttuante nella sua instabilità psicofisica, che lo rende quasi inafferrabile proprio come un Arlecchino.
Il simbolo del segno zodiacale rappresenta due pesci che spingono in due direzioni opposte, sintetizzando perfettamente l’anima del quadrupede Pesci, che potrebbe apparire incoerente e stramba, come una duplice personalità che lo fa apparire quasi “bipolare” agli occhi degli esseri umani: a volte eccessivamente razionale e a volte troppo sensibile, a volte pigro e silenzioso e a volte iperattivo e rumoroso, a volte amorevole ma a volte anche insopportabile. Un caratterino a tratti complicato, intenso, che lo rende imprevedibile a causa anche della sua estrema sensibilità ed empatia quasi “umana” se non addirittura sensitiva: la sua percezione degli stati d’animo è molto sviluppata e con il padrone vive un legame profondo, viscerale, totale.
Ama il concetto di coppia, quindi il legame tra cane e padrone (per esempio) può diventare la sua ragione di vita e allo stesso tempo il suo cruccio se qualcosa va storto. Essendo un animale altamente ricettivo è bene fidarsi delle sue intuizioni: questa dote potrebbe essere messa al servizio dell’umanità per poter ricercare oggetti ma soprattutto persone scomparse… sempre che il vostro animale Pesci sia in sintonia e nella giornata sì.
Il dodicesimo segno è fragile e spesso non riesce a gestire i suoi sentimenti, perché nella continua ricerca dell’altro si perde nel suo mondo parallelo di immaginazione.
Il quadrupede Pesci ama il gioco e non prende mai nulla sul serio: non è pertanto un animale portato per fare da guardia.

L’animale domestico Pesci è incline a saltare e dimenarsi alla vista di padroni, amici e famigliari, ma non tanto per fare le feste, quanto più per attirare la loro attenzione: è un animale insicuro e ha bisogno di continue rassicurazioni e affetto, anche se a volte maschera questa tendenza con la spavalderia o l’indifferenza.
I suoi capricci sono semplicemente campanelli d’allarme: ecco che vi darà fastidio abbaiando nel cuore della notte, spostando oggetti e nascondendone altrettanti solo per richiamarvi a lui e sconfiggere così la tristezza e la solitudine che a volte lo dominano.
Se combina un danno ama giocare il ruolo della vittima, ma è furbo: mugola per essere perdonato ma soprattutto ricompensato, magari proprio con del cibo.
La sua dolcezza e la capacità di amare sono molto sviluppate: è premuroso con i famigliari ma spesso aggressivo con gli estranei. Attenzione a non farlo arrabbiare: potrebbe diventare molto sfacciato e ingestibile e, non avendo il senso del limite e del pericolo, potrebbe commettere gesti pericolosi o mettersi in altrettanti guai.
Il quattro zampe Pesci si fida in maniera incondizionata di tutto e di tutti.
Le sue maggiori paure sono rappresentate dal veterinario, dai temporali e dalle altezze se deve lanciarsi nel vuoto. Essendo il suo elemento astrale l’acqua, è portato a “sguazzare” in tutto ciò che trova di liquido, dalla pioggia, alla vostra vasca da bagno di casa, alle pozzanghere, ai corsi d’acqua al parco. Il mare lo incuriosisce e lo rende temerario: non essendo snob si adatta alla vita di tutto ciò che è connesso al mondo delle imbarcazioni.

Fisicamente l’animale Pesci rappresenta l’armonia delle forme: ancora meglio se l’animale è di piccola taglia,
potrà riflettere tutta la perfezione delle proporzioni…in “miniatura”, come se fosse una bambola.
I suoi punti deboli sono le zampe – spesso portate a subire traumi provocati per disattenzione – la delicatezza intestinale e problemi polmonari: i padroni dovranno prestare attenzione che il loro animale Pesci non si infili in qualche luogo pericoloso e che non sosti in correnti d’aria. L’alimentazione dovrà essere attenta a causa della sua golosità per cibi non propriamente da quadrupedi, bensì da bipedi. i dolci e i gusti intensi del cibo degli esseri umani potrebbero causargli fastidi digestivi e problemi di linea: la sua tendenza è quella ad ingrassare.
Come interagisce il segno dei Pesci con lo zodiaco bipede? I padroni del suo elemento zodiacale acqua – Cancro e Scorpione – sapranno comprenderlo profondamente e farlo sentire amato, a meno che essi non agiscano in maniera troppo sentimentale-empatica-permissiva rendendo il rapporto sterile a livello di apprendimento e aumentando i difetti del segno dei Pesci, che ha sempre bisogno di una guida ferma e paziente.
Bene i padroni Capricorno, razionali e decisi ma pronti a farsi coccolare dalla dolcezza dell’animale Pesci.
Difficile il rapporto con il padrone Vergine, che ferisce involontariamente ed è forse troppo esigente con l’animale del dodicesimo segno. Attenzione per i padroni Ariete, Gemelli e Sagittario, che troppo irruenti, ironici e avventurieri potrebbero lasciare l’animale Pesci…senza parole, confondendolo parecchio.
E se il vostro amico peloso assomigliasse a un bipede? Chi potrebbe rappresentare, ci avete mai pensato?
Un classico intramontabile di fantasia e favola: Alessandro Manzoni. E per il sex appeal che rapisce, come non citare gli attori Bruce Willis ed Elizabeth Taylor? Magnetismo da tutti i pori anche per la geniale e provocante cantante Rihanna.
Segni particolari? Tutti dei veri peperini.
(Federica Farini)

Tags: , , , , , , ,

Leave a Reply