News

Centro Fauna Selvatico il Pettirosso, aperti 365 all’anno


Che faccia caldo o freddo, il lavoro al Centro Fauna Selvatico il Pettirosso ferve sempre. Vengono recuperati nei boschi animali vittime del bracconaggio che si sono salvati, altre volte feriti per i motivi piu’ disparati, vengono tutti recuperati, curati e poi reinseriti in natura.
A parlare Piero Milani, il portavoce di questo angolo di paradiso rigenerante per grandi e piccoli animali dei selvatici, “Ormai non esiste piu’ un periodo di calma, nel senso che si continua a prendere nuovi animali, anche quando non abbiamo ancora reinserito tutti quelli che avevamo, del resto e’ la nostra missione e non possiamo tirarci indietro”
Pensate a quale stress sono sotto posti gli animali selvatici quando nevica, e la temperatura scende al di sotto dello zero, e nonostante tutto c’e’ chi pensa che la caccia sia uno sport. “la cosa peggiore – aggiunge Piero Milani – sono questi cambiamenti rempentini di clima, che destabilizzano l’equilibrio della natura. Di colpo arriva il gelo e gli animali non possono essere pronti. Spesso non riescono a trovare sostentamento purtroppo…Se volete aiutarli facendo qualcosa di concreto potete andare sul nostro sito nella pagina “arriva il freddo” dove ci sono dei consigli pratici
Ricordiamoci che a Maggio purtroppo la zona del Pettirosso e’ stata vittima del sisma, e questo ha inciso notevolmente sull’anadamento del Centro, molti sostenitori infatti sono rimasti senza lavoro, senza casa e non possono piu’ permettersi di dare un aiuto al Centro Fauna Selvatica, mentre dall’altro lato invece c’e’ sempre un sacco di lavoro da svolgere!!!
Cosa possiamo fare per dare un aiuto concreto a questa realta’ a mio avviso cosi’ importante?
Possiamo adottare un animale a distanza, in modo da partecipare alle spese di cura ed alimentazione e pensare che quando verra’ reinserito una parte di Voi sara’ libera con lui. Possiamo acquistare il calendario del Pettirosso, ricco di consigli su come aiutare saltuari visitatori dal bosco vicino casa. Qualcosa dobbiamo fare, per non vedere sparire completamente la nostra Fauna Selvatica.
Chi ha avuto la fortuna di vedere da vicino volpi, gufi, cervi, stambecchi, sa’ quanto possano essere magici questi animali eppure cosi’ fragili e facilmente razziabili, ma soprattutto sa’ quanto sia importante la loro salvaguardia, e quanto sia determinante tramandare la natura di generazione in generazione.
E’ un nostro dovere, non privare le future generazioni di questa meraviglia che e’ la natura!

Tags: , , , , , , , , , ,

Leave a Reply