News

Liberiamo gli Orsi della Luna

Dr. Antonello Palla referente di Animal Asia per aggioranrci su quali siano i progressi nella lotta contro le Fattorie degli Orsi della Luna. Ci tengo a specificare, come sempre, che dietro un nome cosi’ Romantico si nasconde una realta’ di sfruttamento e sevizie per questi animali costretti a vivere ingabbiati immobili, e con un “drenaggio” per l’estrazione della bile… vi lascio immaginare se lo facessero a Voi, come potreste vivere. La lotta prosegue, si vieta alle aziende implicate in questa orribile pratica di entrare in borsa e questo dopo 20 anni e’ un buon risultato!!!!
Vi invito ad andare a visitare il sito www.animalsasia.org per adottare a distanza un orso, e sostenere cosi’ la causa!

>
Percorriamo un po’ di strada insieme…
Quando Jill Robinson scoprì l’esistenza di orsi tenuti in disperate condizioni presso una fattoria in Cina, le immagini di quegli orsi meravigliosi impossibilitati a muoversi all’interno di minuscole gabbie fecero il giro del mondo attraverso la televisione e la stampa internazionale.
Erano chiaramente visibili i cateteri, sporchi ed infettati che uscivano dall’addome degli orsi, attraverso i quali la bile veniva estratta per essere adoperata per gli scopi della Medicina Tradizionale.
Nel 1995, il Ministero del Dipartimento Forestale di Guangdong chiuse quella fattoria denunciata e consegnò gli orsi a Jill e al team di salvataggio AAF. Seguirono chirurgia e riabilitazione e nel dicembre del 1996, sette di questi orsi vennero liberati in un santuario di Pan Yu.
Oggi, cinque di loro sono sopravvissuti e al sicuro, contenti e liberi.
Tra il 1997 e 1998, si sono susseguite intense negoziazioni con le autorità cinesi ed abbiamo continuato a promuovere prodotti alternativi alla bile, in particolare preparati erboristici, nei diversi impieghi della medicina tradizionale.
Nel 1999, i ricercatori di AAF hanno accettato un invito delle autorità cinesi di Pechino per accompagnarli in 11 fattorie della bile collocate nella provincia di Saichuan. Sono così iniziate le negoziazioni per la ricerca di un nuovo accordo relativo alle fattorie e ad un maggiore impegno per il salvataggio degl orsi.
Nel Giugno 2000, a Pechino, Saichuan e Hong Kong , è stato firmato un accordo di cooperazione senza precedenti tra gli ufficiali cinesi ed AAF: grazie ad esso, viene sancita la liberazione di 500 orsi nella provincia di Saichuan con l’obiettivo finale di abolire la pratica delle fattorie della bile.

Tags: , , , , ,

Leave a Reply