Manifestazioni

Per un Expo da Cani!

Can


Milano, 21 dicembre 2011 – “nuovo spazio guicciardini” – via m-melloni 3 – 10,30 – 18,30

Come sappiamo, il prossimo Expo 2015 rappresenta la migliore opportunità per l’esibizione delle “eccellenze” che il nostro paese possa vantare a livello internazionale: perché, allora, non andare alla ricerca di tutte quelle attività. manifestazioni, esperienze e personalità che –addirittura- nel
rapporto “uomo-animale” possano evidenziare il primato etico, innovativo e –talvolta- esemplare, raggiunto (in qualche caso) dall’Italia?
Certo può apparire stridente e forse presuntuoso parlare di “eccellenze” laddove il contesto è lo stesso che si manifesta attraverso quotidiane denunce di
maltrattamenti, crimini non perseguiti e sfruttamenti malavitosi a danno degli amici animali e a giovamento di malavitosi più o meno organizzati, o “semplici cittadini” crudeli (e ignoranti).
Tuttavia è sempre il nostro paese che può recitare a pieno titolo il primato per i risultati scientifici prodotti da studi interdisciplinari, tali per cui oggi, in Italia, si possa parlare di educazione cinofila basata su approcci innovativi e –per certi versi- rivoluzionari; gli stessi studi che consentono di
approcciare il rapporto “uomo-animale” come un vero e proprio binomio le cui estensioni, fino a ieri circoscritte allo “scopo” per il quale –per esempio- un cane entrava in una famiglia, oggi coinvolgono profondamente il sociale, dal riconoscimento della pet-therapy alla avanzatissima didattica zoo antropologica, i cui effetti sono…inversamente proporzionali all’attenzione che viene loro attribuita dalla stragrande maggioranza degli enti e delle istituzioni.
Sono “eccellenze” di pari rilievo realizzazioni quali il rifugio-canile di Milano, le aree-cani metropolitane, i “fidopark” e le attenzioni che una parte della più recente classe politica ha – finalmente- palesato, quale vera dimostrazione di vigile e sensibile attenzione.
Come evidenziare le nostre eccellenze? Dove e come poter intervenire perché quelle attuali
siano solo la premessa per il raggiungimento (da qui al 2015) di ulteriori “primati”?
E poi: come poter dimostrare ai milioni di visitatori che raggiungeranno Milano ed il nostro paese che sensibilità e attenzione si possono perfettamente coniugare con organizzazione specifica?
Dog-sitter realmente professionali, assistenza veterinaria al servizio di visitatori stranieri, un’accoglienza efficiente e rassicurante per chi –accompagnato dal proprio amico a 4 zampeverrà a farci visita… : sono solo alcune delle “premure” non utili, ma NECESSARIE a sottolineare la nostra eccellenza.
Expo uguale opportunità, quindi! Un’opportunità per intervenire, organizzare e consolidare tutte quelle attività o esperienze tese al miglioramento del rapporto uomo-animale sul nostro territorio.
Per fare ciò nasce “PER UN EXPO DA CANI”: un incontro per “mettere sul tavolo” quello che di
buono c’è, quello che si potrebbe realizzare, e tutto ciò che sarà opportuno organizzare!
Info:
l.favali@luigifavali.it
3397376914

Tags: , , , , , , , , ,

Leave a Reply